Crea sito

CAVALCARE LA SICUREZZA

CAVALCARE LA SICUREZZA 

La sicurezza nei Centri Ippici

Cavalcare la sicurezza

Molti mi chiedono se nell’equitazione valgono gli obblighi imposti dal D.Lgs.81/08 in materia di salute e sicurezza sul lavoro?

È uso comune tra i gestori dei maneggi ritenere che trattandosi molte volte di associazioni sportive non si debba adempiere alle leggi del Testo Unico ma non è così.

Il cavallo è senza dubbio un animale maestoso, dolce ma imprevedibile e potenzialmente pericoloso.

Oltretutto anche in un Centro Ippico vengono svolte attività e utilizzate attrezzature che potrebbero andare ad incidere sulla valutazione dei rischi per la sicurezza dei lavoratori.

L’art.2 comma a del D.Lgs.81/08 recita : per lavoratore si intende una “persona che, indipendentemente dalla tipologia contrattuale” – potrebbero essere dipendenti (istruttori/allenatori), collaboratori subordinati, atleti dilettanti o volontari indifferentemente – “svolge un’attività lavorativa nell’ambito dell’organizzazione di un datore di lavoro pubblico o privato, con o senza retribuzione anche al solo fine di apprendere un mestiere, un’arte o una professione, esclusi gli addetti ai servizi domestici e familiari

La normativa del D.Lgs.81/08 vale, quindi,  anche per le attività, come quella dei maneggi, di ricreazione sportiva e perfino per le associazioni di volontariato che operano, ad esempio, nel settore dell’ippoterapia per disabili.

I rischi che devono essere valutati sono molteplici:

  • Rischio dovuto alla movimentazione di carichi come balle di fieno o pallet di mangime
  • Rischi dovuti anche alla movimentazione dei cavalli o al loro trasporto
  • Rischio chimico e cancerogeno dovuto al contatto con farmaci, anestetici, detergenti e disinfettanti
  • Oltre a tutti i rischi connessi con le lavorazioni di complemento come riparazioni e pulizie varie. 

Il Datore di lavoro, nella ASD, è identificato nel Presidente che è obbligato alla frequentazione di apposito corso quale R.S.P.P. 

Nella maggior parte dei Centri Ippici dove i dipendenti (o ritenuti tali) sono inferiori a 10 non sarà obbligatorio l’utilizzo di un Documento di Valutazione Rischi ma, certamente, sarà opportuno la nomina del medico competente al fine di tutelare al meglio tutti i lavoratori istituendo un servizio di sorveglianza sanitaria.

E’ utile ricordare che la violazione delle norme di sicurezza costituisce reato e sarà impossibile per il Datore di Lavoro, in caso di incidenti, dimostrare di aver adempiuto a tutte le prescrizioni anti infortunistiche.

E’ bene, quindi, affidarsi a società operanti nel settore della sicurezza si da ottenere consulenza e assistenza professionale e mettersi in regola con la normativa vigente.

  • DIFFICOLTA’ CON IL MUTUO ?
    Facebook Twitter Pinterest ALLORA DOVETE LEGGERE QUESTO ARTICOLO Sia la Cassazione che i Tribunali hanno, ormai, adottato un costante orientamento…….SE IL MUTUO SUPERA LA SOGLIA DELL’80% DEL VALORE DELLA VOSTRA CASA, IL CONTRATTO E’ NULLO COSA SIGNIFICA? Significa che tutto il contratto viene annullato, ivi comprese le clausole che stabiliscono gli interessi che verranno, quindi, […]
  • FERMO AMMINISTRATIVO AUTO
    Facebook Twitter Pinterest Come contestarlo IL FERMO AMMINISTRATIVO è una delle azioni più invasive da parte dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione Avere l’auto bloccata può portare a gravi problematiche soprattutto incidere sul proprio lavoro. E’ bene sapere che l’autovettura adibita all’attività lavorativa di una società non può mai essere oggetto di fermo amministrativo. Nonostante ciò, […]
  • LAVORO SPORTIVO
    LAVORO SPORTIVO Compenso sportivo come unico reddito: è possibile? Come anticipato il DLGS 36/2021 oltre ad aver tutelato tutti gli animali che…
  • IL CAVALLO È UN COMPAGNO DI SQUADRA
    IL CAVALLO È UN COMPAGNO DI SQUADRA Dal 2 aprile scorso il cavallo è un compagna di squadra come asserisce il D.Lgs. n° 36/2021, che riconosce al cavallo sportivo lo status di atleta
  • CAVALCARE LA SICUREZZA
    CAVALCARE LA SICUREZZA Molti mi chiedono se nell’equitazione valgono gli obblighi imposti dal D.Lgs.81/08 in materia di salute e sicurezza sul lavoro?